L’orto botanico, il roseto e gli altri parchi fioriti di Roma

La città di Roma è famosa nel mondo anche per le sue aree verdi. Sono tanti gli angoli nei quali è possibile scorgere la natura più lussureggiante oppure fiori e piante davvero unici. Ecco, allora, i luoghi fioriti e verdeggianti da non perdere a Roma.

L'orto botanico di Roma
L'orto botanico è una delle aree verdi più grandi di Roma. Si trova nel cuore di Trastevere, un quartiere storico, e la sua costruzione risale al XVI secolo per volere di papa Alessandro VI che avviò i lavori e di papa Pio IV che lo ampliò e lo dotò perfino di un guardiano che potesse evitare furti e intromissioni non autorizzate. L'orto botanico si estende su una superficie complessiva che supera i 12 ettari di terreno.
Le specie fra piante e fiori ospitate all'interno dell'orto botanico sono più di 3000 che ogni anno sono oggetto di quasi 250 visite guidate da parte di scolaresche. Infatti l'orto botanico ha uno scopo prevalentemente didattico e di ricerca scientifica ed è la sede di corsi di educazione ambientale che ogni anno vengono tenuti per studenti di ogni età. Il visitatore che decide di avventurarsi nei viali dell'orto botanico di Roma potrà ammirare, fra le tante piante, pure palme e piante acquatiche oltre al famoso giardino degli aromi che raccoglie tantissime specie di piante aromatiche, pure utilizzate in cucina.
Inoltre sono presenti serre che raccolgono una vasta collezione di piante succulente e i boschetti che raccolgono diverse specie di felci e di bambù di ogni tipo. All'interno dell'orto botanico di Roma c'è pure una zona conosciuta come bosco romano che raccoglie tantissimi alberi di platani e lecci la cui età raggiunge i 400 anni. C'è anche il bosco di sequoie che arrivano direttamente dalla California. Infine all'interno dell'orto botanico molto apprezzati sono pure le due zone dedicate al roseto e al giardino giapponese.

Il roseto e il giardino giapponese a Roma
Il roseto e il giardino giapponese sono parte integrante dell'orto botanico di Roma. L'aera che occupa il roseto è di circa 10mila mq che si estendono su una superficie in declino. All'interno di questa area sono conservate 1100 specie diverse di rose, suddivise in rose botaniche, antiche e moderne. L'attuale area occupata dal roseto apparteneva originariamente alla comunità ebraica di Roma che qui aveva il suo cimitero.
Nel 1951 il cimitero fu spostato e il roseto prese la sua attuale collocazione ma a memoria del precedente utilizzo dell'area ci sono ai due ingressi principali delle stele che riportano le Tavole delle Leggi di Mosè. Originariamente il roseto di Roma era famoso soprattutto per le rose botaniche e quelle antiche ma a partire dal XIX secolo si iniziarono a studiare delle ibridazioni con le rose cinesi e nacque così la sezione delle rose moderne che oggi rappresenta una delle grandi attrazioni di quest'area. La sezione delle rose nuove ospita, invece, le specie appena create. Dopo due anni di permanenza in questo settore vengono spostate nell'area delle rose moderne.
Il giardino giapponese, invece, fu creato dall'architetto Ken Nakajima, già autore di un giardino simile presso l'istituto di cultura giapponese di Roma. Rappresenta pienamente la più antica tradizione nipponica ed è quindi uno spazio verde ricco di corsi e giochi d'acqua nonché cascate e laghetti. Al centro del giardino giapponese c'è una struttura conosciuta come la pagoda, tipica costruzione giapponese. La particolarità di questo giardino è che, pur avendo un aspetto tipicamente giapponese, è popolato esclusivamente da specie vegetali locali per non essere troppo invasivi nell'ambiente circostante.

Tutti i parchi fioriti di Roma
L'orto botanico con il roseto e il giardino giapponese non sono, però, le uniche aree verdi della città. Roma infatti è nota per la presenza di tantissimi parchi che nella stagione primaverile fioriscono regalando al visitatore uno spettacolo della natura. Sicuramente l'area verde più famosa e conosciuta di tutte è Villa Borghese. Si tratta di un parco verde molto esteso, aperto al pubblico, di stampo tipicamente inglese.
Al suo interno tante zone diverse che offrono una vegetazione ricca e varia, un laghetto molto esteso anche navigabile e prati verdi e fioriti che sono il luogo ideale per i picnic di romani e turisti. Un'altra zona verde molto interessante e ricca è Villa Doria Pamphilj che si trova a ridosso del quartiere Prati. Oltre ad essere un esteso polmone verde della città al suo interno ospita pure un labirinto fiorito che è una grande attrazione sia per adulti che per piccini.
Il Parco della Caffarella, nel quartiere Appio, oltre ad essere un luogo verdeggiante dove è possibile riposarsi e godersi una bellissima passeggiata, ospita pure i resti di un antico acquedotto romano. Villa Torlonia, nel quartiere Nomentano, è un perfetto esempio di parco in stile liberty. Al suo interno ci sono alcuni interessanti edifici architettonici sempre nello stesso stile come il Villino Medievale oppure la Casa delle Civette. Villa Ada si trova invece nel quartiere Salario ed è talmente vasto da ospitare al suo interno zone diverse in quanto realizzate in epoche differenti. Ospita boschi, giardini all'italiana e un bellissimo lago pieno di pesci, papere e cigni.

Dove soggiornare a Roma alla scoperta delle zone verdi
Per un contatto ancora più intenso con la natura di Roma conviene scegliere una sistemazione logistica che consenta di raggiungere i luoghi di maggiore interesse in poco tempo e con poco stress. Sicuramente una struttura turistica adeguata può essere l'Hotel Cosmopolita che si trova proprio nel cuore di Roma.
Questo hotel rappresenta una sistemazione ideale perché consente di avere tutti i comfort che un albergo possa offrire con la possibilità di soggiornare in una delle zone più belle della città. Scegliendo l'Hotel Cosmopolita è possibile raggiungere l'orto botanico, il roseto e gli altri parchi fioriti in poco tempo e con ogni mezzo possibile.
Lo staff dell'Hotel Cosmopolita è sempre a disposizione dei clienti per fornire ogni tipo di informazione sulle camere, la loro disponibilità e il costo per notte.

Vuoi soggiornare a Roma?

Per questa location ti consigliamo Hotel Cosmopolita, ideale per scoprire Roma grazie alla sua posizione strategica.

Prenota ora

Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy. Cliccando sul pulsante Acconsento si autorizza l'uso dei cookie.

ACCONSENTO